Home Cannizzato.it Corso Serale ScuolaNet Aetnanet
 
 

  Test Center per

Aica-EQDL Cisco Networking Academy





Aica-ECDL Microsoft Office Specialist
 

  Scuola trasparente

· Albo Pretorio Digitale

· Amministrazione trasparente

· Codice disciplinare

· AVCP

· Organigramma gestione emergenze

· Sito OPENCOESIONE

 

  Orientamento

Orientamento
POF
 

  Scuola certificata in conformità alla norma UNI EN ISO 9001

Scuola certificata in conformità alla norma UNI EN ISO 9001
 

  Presentazione

· Scuola
· Ubicazione e descrizione
· Storia

· Organizzazione

· Dipartimenti

· Contatti

 

  Didattica

· Calendario
· Orario Classi Diurno
· Orario Classi Serale
· Orario docenti Diurno
· Orario docenti Serale
· Programmazioni didattiche docenti diurno
· Programmazioni didattiche docenti serale
· Libri di testo

 

  Collegamenti

· Home
· Corso serale
· ScuolaNext
· Aetnanet
· Sito OPENCOESIONE
· Centro Polifunzionale di Servizio
· Dipartimento di Chimica
· Dipartimento di Informatica
· WebTV ed e-learning

· SchoolBook

· Progetto EEE al Cannizzaro

 

  Segreteria

· Modulistica
· Tasse scolastiche
· Graduatorie d'Istituto

 

  Focus

· Consorzio Aetnanet
· Centro Polifunzionale di Servizio
· Rete TSSS

· Rete ENIS

· Scuola ASAS

· MSDN Academic Alliance

 

  Testata a rotazione


News
[ News ]

·Avviso per gli studenti e le loro famiglie
·Libri di testo primo anno
·La scuola catanese spopola “on air”
·Cerimonia consegna diplomi esami di Stato a.s. 2014/15
·Corso serale - Calendario verifiche e scrutini finali a.s. 2014-15
·Corso serale - Crediti formali
·Premiazione per Democracy e Change the World
·Videosorveglianza in Istituto
·Carissimi politici i giovani vi spiegano cos'è la Democrazia
 

  Archivio News

Seleziona il mese da vedere:


[ Mostra tutti gli articoli ]
 

 
  Offerta formativa:  A taste of London - Stage Linguistico alla Reed’s School
Postato il Sabato, 17 aprile 2010 ore 00:04:14 CEST di r-bonaccorso
 
 
  Attività integrative

Oggi l’apprendimento delle lingue straniere è diventato di fondamentale importanza.

Per i giovani che si affacciano al mondo del lavoro è essenziale avere una buona conoscenza delle lingue, in particolare di quella inglese: strumento di comunicazione, lingua della scienza, dell’economia, dell’informatica, del turismo e di tante altre discipline. E’ proprio questo il motivo che spinge molte scuole a programmare corsi linguistici presso college inglesi. Infatti, spinto da queste motivazioni, l’Istituto Tecnico Cannizzaro di Catania ha organizzato, dal 27 Marzo al 3 Aprile, uno stage linguistico a Cobham, piccolo centro a sud di Londra.



I quarantasette studenti che hanno aderito all’iniziativa, accompagnati dai docenti d’inglese, Daniela Contrafatto, Carlo Guarrera, Donatella Guarrera ed Agata Pulvirenti, hanno avuto l’opportunità di avvicinarsi alla lingua ed alla cultura anglosassone in maniera diretta, mostrando interesse e forte spirito di partecipazione.

Il college che li ha ospitati, tipica struttura inglese del 1800, fu fondato da Sir Andrew Reed nel 1813. All’epoca questa struttura aveva la funzione di ospitare, educare ed istruire i bambini rimasti orfani. Oggi, invece, oltre ad essere una scuola indipendente, frequentata da oltre 580 studenti dagli 11 ai 18 anni, accoglie anche sette ragazzi orfani che considerano la scuola come la loro casa.

Inizialmente, per i nostri studenti, non è stato facile adattarsi ai ritmi della vita in college, poiché gli orari erano completamente diversi da quelli a cui erano abituati. Per esempio, la cena era prevista alle 17.30, la doccia andava fatta non oltre le  22.00 o il rientro in camera alle 22.30. E' facile immaginarsi come tutto ciò, soprattutto all’inizio, li abbia resi perplessi e anche un po’ sbandati, ma nel giro di due giorni questa sensazione è stata sostituita da un sentimento di accettazione e di rispetto di un diverso modo  di vivere, il tutto incoraggiato dalla presenza di un piccolo gruppo di ragazzi russi e tedeschi, che ha reso l’atmosfera un po’ internazionale.

Arrivati all’aeroporto di Heathrow, i ragazzi sono stati accolti dalla classica pioggerellina inglese, ma, giunti a Cobham un raggio di sole è apparso tra le nuvole come per dargli il benvenuto. Loro entusiasti, erano pronti a trascorrere una settimana ricca di esperienze e nuove emozioni.   Durante questo periodo la comitiva ha anche avuto modo di visitare una delle più belle capitali europee: Londra.

La Londra grigia, snob, fredda, dai colori un po’ sbiaditi, li ha subito impressionati e allo stesso tempo affascinati per lo sfarzo della monumentale architettura, testimonianza di un ricchissimo passato ed un vivace presente. Non c’è una cosa in particolare che a Londra spicca più delle altre; forse La Clock Tower più conosciuta come il Big Ben, altissima e gloriosamente illuminata con alle spalle le imponenti Houses of Parliament, o la London Eye famosa ruota panoramica che ha regalato uno spettacolo notturno eccezionale. I ragazzi hanno potuto ammirare nella loro suggestiva imponenza e in tutto il loro splendore Westminster, il Tower Bridge e la Torre di Londra, emblema della storia di potere, di intrighi e violenza della città medievale. Notevole “Buckingham Palace” che ha conquistato tutti, con le sue guardie, i loro riti e le loro marce. Straordinaria “Trafalgar Square”, per le sue ampie fontane, i giochi d’acqua e la colonna dell’Ammiraglio Nelson, che è stata punto di riferimento nelle nostre escursioni pomeridiane. Immancabili le visite sia all’elegante National Gallery con le opere di prestigiosi artisti come Michelangelo, Raffaello, Van Gogh, Monet e Cézanne che al British Museum, con collezioni che spaziano da quella greco-romana a quella orientale o africana fino ad arrivare a quella egizia, che ha notevolmente affascinato gli studenti.

Interessante e divertente è stata anche la visita da Madame Tussaud’s il Museo delle Cere più famoso del mondo. All’entrata, l’impatto con il museo è  stato travolgente, per il fatto di non riuscire a distinguere in un ambiente così ampio, il vero turista dalla statua. La visita si è protratta con la scoperta di famosi personaggi storici, scrittori, musicisti e politici nonché di tutti i componenti della Famiglia Reale.  Ultima attrazione, e forse la più bella, un simpatico e divertente  taxi nero che in uno straordinario tour nel tempo, ha mostrato gli  eventi più rilevanti della storia di Londra, in un turbinio di colori ed allegria.

Londra incanta soprattutto per le sue immense estensioni di verde intenso, di alberi e fiori perfettamente curati, dove la fauna locale domina indisturbata. Particolari gli scoiattoli che, velocissimi salgono e scendono dagli alberi.  Questi parchi non risentono dei rumori del caos cittadino e la città appare così lontana pur essendo dietro l’angolo.

Diverso è lo stile della city, straordinaria e tradizionale con gli innumerevoli e caratteristici taxi neri, che sembrano quasi auto d’epoca, e i mitici autobus rossi a due piani. Le strade piene di gente, dove l’eleganza e la raffinatezza diventano stile di vita dei Londinesi, sempre in vestito, cravatta e valigetta, si contrappone alla stravaganza e bizzarria della gente  proveniente da ogni parte del mondo ed all’originalità  dei giovani che al primo raggio di sole passeggiano in bermuda e canottiera, gonnellina e senza calze con una temperatura di soli 5 o 6 gradi.

Conoscere e vivere, anche per soli pochi giorni, una città multietnica come Londra, dove diverse culture convivono in perfetta armonia, ha fatto comprendere ai ragazzi che, anche se cambia la lingua o il colore della pelle, in fondo siamo tutti uguali.

Divisi in piccoli gruppi, secondo il livello di preparazione, i ragazzi hanno partecipato con entusiasmo alle lezioni tenute dai docenti madrelingua. Le lezioni che si svolgevano in un clima piacevole e sereno e durante il quale ogni ragazzo poteva esprimersi in piena libertà, hanno contribuito a sviluppare le loro capacità comunicative, a consolidare e perfezionare la loro conoscenza della lingua, oltre che a migliorare il patrimonio culturale individuale. Nonostante il tempo freddo e piovoso, ogni momento libero era dedicato allo sport,  che ha favorito la socializzazione e sviluppato rapporti di solidarietà e tolleranza all’interno del gruppo.

Sicuramente positiva è stata questa esperienza scolastica, prima vacanza studio per molti, che ha offerto agli studenti un'immagine diretta, realistica e al tempo stesso piacevole di una cultura diversa. L’approfondimento spontaneo attraverso una full immersion nella lingua straniera, ha motivato ed obbligato il ragazzo ad interagire usando l’inglese non più come materia scolastica, ma come veicolo di informazione, comunicazione e mezzo di sopravvivenza.

Tutto ciò ha contribuito alla crescita umana, sociale e culturale di ogni individuo, rendendolo più autonomo, indipendente e cosmopolita.

 

Daniela Contrafatto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
  Links Correlati

· Inoltre Attività integrative
· News by r-bonaccorso


Articolo più letto relativo a Attività integrative:
Autorizzati 27 progetti PON

 

  Valutazione Articolo

Punteggio Medio: 1
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

 

  Opzioni


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico

 


 
 

powered by PHPNuke - created by Mikedo - designed by Clan Themes


| Torna Su | Home Page | Documenti |