IL CORSO MECCANICA AI VERTICI DELLE SCUOLE NAZIONALI DI DISEGNO MECCANICO
Data: Giovedì, 05 giugno 2014 ore 01:57:06 CEST
Argomento: Attività integrative


Lo scorso mercoledì 28 maggio gli alunni della 4 A Meccanica dell’ITIS “Cannizzaro” di Catania hanno partecipato alla cerimonia di premiazione del Concorso Scuole 2013 organizzato dalla Associazione Nazionale Disegno di Macchine (ADM) presso l’Aula Magna del Politecnico di Torino.

Anche se alla prima esperienza, la classe si è piazzata al quarto posto nella graduatoria assoluta e seconda nella classifica SolidWorks con il progetto di un braccio robotizzato a 5 gradi di libertà, ricevendo in premio 30 licenze del programma SolidWorks Education Edition.



Il lavoro, preparato durante l’anno scolastico 2012/2013 quando gli alunni erano ancora al terzo anno del proprio percorso di studi, è stato sviluppato in più fasi: inizialmente sono stati utilizzati i programmi di elaborazione 2D in dotazione all’istituto per rappresentare i singoli elementi del braccio robotizzato; nella fase successiva sono stati assemblati graficamente ed in ultimo renderizzati. Nell'ambito del processo di generazione grafica il rendering è l'ultimo importante stadio di elaborazione che fornisce l'aspetto finale al modello rendendolo animato. Il risultato è un'immagine completa che simula una visione reale dell’oggetto.

Quest’ultimo stadio del lavoro è stato sviluppato dagli alunni utilizzando i calcolatori ed i programmi del dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Catania, cui va un caloroso ringraziamento per il supporto fornito ed in modo particolare all’ing. Michele Calì.

Gli alunni della classe ed i docenti del dipartimento di Meccanica dell’Istituto Tecnico “Cannizzaro” sono particolarmente orgogliosi del risultato conseguito già alla prima partecipazione al concorso non solo per l’apprezzamento ed il plauso ricevuto dalla commissione di valutazione formata da docenti universitari provenienti dagli atenei più rinomati d’Italia, ma soprattutto per aver dimostrato che lavorando con silenziosa dedizione, senza l’ausilio di alcun extrafondo o supporto economico progettuale, sia possibile emergere dall’anonimato e dall’oblio, sfatando luoghi comuni.

Memori di ciò il dipartimento di Meccanica del “Cannizzaro” sta raccogliendo le forze per la prossima sfida puntando questa volta, con un nuovo progetto, al’apice della classifica.

Prof. Domenico Crudo

 







Questo Articolo proviene da Istituto Tecnico Industriale "S.Cannizzaro" di Catania
http://www.cannizzaroct.it

L'URL per questa storia è:
http://www.cannizzaroct.it/modules.php?name=News&file=article&sid=1374